bourbon-vanille

La Vaniglia Bourbon del Madagascar - Qualità botanica Vanilla Planifolia

Orlandosidee
80507
Da
    Tempi di consegna:non disponibile
  • Descrizione

Vaniglia Bourbon in bacche nella qualità Gourmet Noir della dimensione 16 -18 cm con certificazione Iso 9001 in vendita in differenti confezioni peso/numero

La vaniglia Bourbon è il frutto fermentato della capsula delle orchidee del genere Vanilla Planifolia che crescono in Madagascar. L' isola del Madagascar e l'isola di Reunion, sono famose per i loro baccelli di vaniglia bourbon molto aromatici. Tuttavia, la pianta di orchidea proviene originariamente dal Messico. I marittimi spagnoli la portarono in Europa alla fine del XVI secolo. I baccelli si affermarono rapidamente come una spezia afrodisiaca e di lusso. Erano molto popolari nella classe medio alta della ristorazione di allora per la preparazione e affinatura di cioccolatini e dolci. In seguito anche per aromatizzare il tabacco.

Nel 19 ° secolo, i francesi e gli olandesi portarono questa pianta di orchidea nelle loro colonie. Intorno al 1840, i francesi svilupparono un metodo di impollinazione manuale sull'isola di Reunion per fertilizzare i fiori di questa specie di orchidea Manuel. Da questo momento storico sono nati i primi baccelli di vaniglia chiamati bourbon.

  • La vaniglia Bourbon, Qualità botanica Vanilla Planifolia ha un aroma dolce e complesso con oltre 180 note e sentori di profumi differenti
  • gusto morbido e gradevole ma intenso per i dessert
  • Ideale per Budini, torte, biscotti, creme brulee, panna cotta, gelati
  • Oggi usata anche per la produzione di sale o zucchero aromatizzato.

Dall'impollinazione al raccolto del baccello di Vaniglia Bourbon

Ci vogliono tre anni prima che la specie di orchidea Vanilla Planifolia inizi a fiorire. E ci vuole poco più di un anno dalla fecondazione del fiore al baccello. L'intero processo produttivo richiede molto tempo ed è completamente manuale.

I fiori di orchidea fioriscono solo per 48 ore e poi muoiono. Durante questo periodo, l'impollinazione deve essere effettuata a mano. In questi due giorni si aprono con cura i fiori con uno strumento di bambù e poi vengono premuti attentamente lo stigma e gli stami del singolo fiore l'uno contro l'altro ma senza schiacciarli, per impollinarli. Da questo punto in poi, il frutto ha bisogno dai 4 ai 9 mesi fino a quando i baccelli di vaniglia sono completamente maturi. La bacca è pronta per essere raccolta quando la sua punta cambia da verde a giallo. Ricordiamo che è ancora assolutamente inodore. Solo dopo il lungo processo di lavorazione post raccolto che inizia successivamente , la bacca sviluppa il suo profumo seducente.

Dal raccolto alla lavorazione per arrivare alla bacca di vaniglia finale.

Immediatamente dopo la raccolta, i baccelli di vaniglia immaturi vengono riscaldati a bagnomaria con una temperatura di 70 ° C per 2-3 minuti. La temperatura di cottura non deve essere più alta altrimenti le capsule potrebbero esplodere e il raccolto andrebbe perso. Al contrario non deve essere piú fredda per impedire la formazione di muffe e per sterilizzare efficacemente il prodotto.

Nel passaggio successivo, i baccelli vengono avvolti con coperte per 2-3 giorni in scatole di legno. Scatole dette anche contenitori di sudorazione, dove inizia la fermentazione e inizia a formarsi anche il famoso aroma vanigliato. Durante questo processo i baccelli di vaniglia marroni sono ancora molto oleosi e carnosi quindi vengono lasciati asciugare per 2-3 ore al giorno sotto il sole, per un periodo di cinque settimane. Dopo le ore di soleggiamento, vengono avvolti nuovamente in asciugamani e riposti di nuovo al periodo di sudorazione. A causa della perdita di umidità in questo processo, ci vogliono circa 4-6 kg di bacche di vaniglia originariamente verdi, per produrre solo 1 kg di vaniglia bourbon per la vendita al dettaglio.

La migliore qualitá dei baccelli, deve avere caratteristiche ben definite. Qualitá che sono comprese in valori di vaniglina non inferiore al 2,2 % e un grado di umiditá non superiore al 30%.

Durante i trasporti a livello Europeo, a volte negli enormi sbalzi di temperatura che si possono avere (specialmente nel periodo invernale) si puó avere il formarsi di una leggera brina bianca che si stende sulla bacca. Questa brina non sono muffe, bensí la vaniglina che si solidifica. Quindi un ottimo segno della qualitá acquistata.

Conservazione della vaniglia bourbon

La conservazione dei baccelli di vaniglia deve avvenire in confezioni a tenuta stagna. In ambienti freschi, e lontani da una luce solare diretta. Se i vostri baccelli si asciugano troppo a causa della lunga conservazione, potete metterli brevemente in un bagno d'acqua calda per rivitalizzarli. Una volta estratti i semini, non gettate la bacca, in quanto una volta essiccata puó essere macinata a polvere e utilizzata serenamente per condire. Se ben conservati i baccelli mantengono le loro caratteristiche per due o tre anni.

!