Peperoncino intero Bird Eyes 1-3 cm

Orlandosidee
80006
Da
escl. Spedizioni
    Tempi di consegna:3-5 giorni lavorativi
Aggiungere al carrello
  • Descrizione

Acquistare Peperoncino intero Bird Eyes 1-3 cm, confezione da 25 gr - 1 Kg Shop Online Erbe & Spezie 

La scala di Scoville è la scala di misura del grado piccante di un peperoncino. La scala di Scoville prende il nome dal suo ideatore, Wilbur Scoville . Questo test originariamente prevedeva che una soluzione dell'estratto del peperoncino venisse diluita in acqua e zucchero finché il "bruciore" non fosse più percettibile ; il grado di diluizione, posto pari a 16.000.000 per la capsaicina pura, dava il valore di piccantezza in unità di Scoville.

l numero di unità di Scoville che indica l'appartenenza alla scala (SHU) (Scoville Heat Units)[1] indica la quantità di capsaicina equivalente contenuta

16.000.000.000

Resiniferatossina

5.300.000.000

Tinyatossina

15.000.000 - 16.000.000

Diidrocapsaicina, Capsaicina pura

8.800.000 - 9.100.000

Nordiidrocasaicina

6.000.000 - 8.600.000

Omdiidrocapsaicina, Omocapsaicina

2.500.000 - 5.300.000

Spray al peperoncino in uso alla polizia

2.483.584 - 2.723.058

Dragon's Breath

2.000.000 - 2.200.000

Carolina Reaper

1.067.286 - 2.000.231

Trinidad Scorpion Moruga, Trinidad Scorpion Butch Taylor, Naga Viper, Infinity Chili, Komodo Dragon Chili, Spray al peperoncino di uso comune

855.000 - 1.041.427

Naga Morich, Naga Dorset, Seven Pod (o Seven Pots)

876.000 - 970.000

Bhut Jolokia (noto anche come Ghost Chili), Naga Jolokia (Ibrido)

350.000 - 855.000

Habanero Red Savina, Indian Tezpur

100.000 - 350.000

Habanero, Jamaican Hot, Bird's Eye (noto anche come "Piripiri", "Pilipili", "African Devil")

50.000 - 100.000

Scotch Bonnet, Santaka, Chiltecpin, Rocoto, Thai Pepper (noto anche come Thai Dragon),

30.000 - 50.000

Ají, Cayenne, Tabasco, Piquin

15.000 - 30.000

Chile de Arbol, Calabrese, Manzano

5.000 - 15.000

Peter Pepper, Serrano, Jalapeño

2.500 - 5.000

Mirasol, Chipotle, Poblano

1.500 - 2.500

Sandia, Cascabel, NuMex Big Jim, NuMex Suave

1.000 - 1.500

Ancho, Anaheim, Pasilla Bajio, Española

 

Scala gradi piccante 1-10 : grado 8 , grado nella scala Scoville 125.000 SHU

Il peperoncino Bird Eyes del Messico é una spezia originaria del centro America.

Il peperoncino chiamato anche Chili Bird Eyes, appartiene al genere Capsicum frutescens. Questo è un genere di Capsicum, che è tra le varietà più piccanti del suo genere. I peperoncini appartengono alla famiglia della Solanacea e ci sono più di 150 varietà. La pianta raggiunge un'altezza di circa 60/80 cm e ha fiori bianchi. La loro nitidezza dipende dal clima e dalla maturità dei peperoncini. Il loro colore varia dal verde, giallo arancio, rosso al nero.

Il peperoncino piccante è stato sempre utilizzato nell'antichità dalle popolazioni che risiedevano nei luoghi dove cresceva naturalmente. Da tante testimonianze rinvenute attraverso reperti archeologici , sappiamo che già nel 5500 a.C. era conosciuto in Messico , ed era la sola spezia usata dagli indiani del Centro America . Nel nostro continente ,il peperoncino giunse attraverso Cristoforo Colombo, che lo importò dalle Amariche , nel suo secondo viaggio, del 1493. Dato che Cristoforo Colombo sbarcò presso un'isola caraibica, si presume che la specie da lui conosciuta fu il Capsicum cinese, delle varietà Scotch Bonnet o Habanero, in assoluto tra le specie di peperoncini più forti nella scala di piccantezza.

Perché questa specie di Peperoncini viene chiamata "Bird Eyes " - "Occhi degli Uccelli " Gli uccelli, differentemente dai mammiferi, non sono vulnerabili alla Capsaicin, che sarebbe la sostanza che agisce su uno specifico ricettore nervoso , che provoca la famosa sensazione di piccantezza . Quindi nella loro dieta il peperoncino, é il loro il cibo preferito ; oltretutto il peperoncino costituisce la fonte di vitamina C e carotene necessaria ai volatili soprattutto durante il cambio del piumaggio. In natura dato che tutto ha una armonia predefinita, gli uccelli sono per questa forma di alimentazioni focalizzata, i precursori indiretti nella ridistribuzioni di semi sui terreno circostanti e quindi fautori alla perpetuazione del peperoncino essendo una pianta annuale a corta .

Differentemente da una credenza popolare, , il peperoncino necessita di molta acqua durante la coltivazione, ma si deve assolutamente evitare di creare ristagni. Per amplificare il gusto piccante dei frutti, basta evitare innaffiature continue, e lentamente ridurle fino a eliminarle completamente nelle 48-72 ore precedenti la raccolta, Ma in questo momento cruciale della produzione si deve essere molto attenti a non far morire la pianta . Per favorire e stimolare la maturazione dei frutti, si può anche aumentare il tenore di potassio del terreno, ad esempio utilizzando e aggiungendo del solfato di potassio acquistabile presso le cooperative.

La raccolta che Europa normalmente avviene tra luglio e settembre , e va effettuata quando le bacche sono completamente mature e raggiungono un bel coloro vivo,attraverso l asportazione dei frutti utilizzando una piccola forbice per non danneggiare le piante.

I peperoncini sono spezie molto ricche di vitamina Ce , e la medicina popolare ritiene che abbiano molti effetti benefici sulla salute, anche se é consigliato un uso moderato specialmente per persone che sono di problemi con lo stomaco.. Il peperoncino ha oltretutto un forte potere antiossidante Inoltre, il peperoncino è utile nella cura di malattie dell'apparato respiratorio come raffreddore, sinusite e bronchite, oltretutto favorisce la digestione. Le virtù sono dovute alla sostanza presente cioè la Capsaicin, che é in grado di aumentare la secrezione di muco, e dei succhi gastrici.

L'abbinamento migliore dei peperoncini é con dei ragù, sughi, o su delle carni alla brace. Lo si consiglia anche su delle insalate di mare.

Il peperoncino é un ottimo stimolante dell'appetito

In Italia l'uso del peperoncino in cucina, varia enormemente tra le diverse regioni . Il Peperoncino é estremamente diffuso al Centro e al Sud, meno utilizzato al Nord.

Nella cucina regionale dell'Umbria delle Marche e anche del Veneto la spezia é veramente poco conosciuta . Alcune specialità piccante si trovano nella cucina del Friuli, della Liguria , della Lombardia e in Emilia Romagna , una ricetta con uso di questa spezia é la famosa la zuppa di pesce alla tremezzina; si fa con vari pesci del lago, prima fritti e passati poi in un brodo di pomodoro,e verdure, con vino bianco, dello zafferano e nel finale con peperoncino piccante. In Emilia si usa per la salsiccia matta, un salame fatto con carni di scarto ben macinate, e insaporite con dell'aglio oltre al peperoncino. Nella Sicilia la troviamo nelle olive schiacciate, nei famosi spaghetti alla siracusana.

Nell'Isola Sarda la usano per la cassola, che é una zuppa fatta con non meno di dodici varietà di pesci cotti nel pomodoro, con aglio, e olio e tanto peperoncino. Più piccante in questo momento è la del Centro Italia . A Roma e dintorni, troviamo la spezia nelle ricette di polli e abbacchi alla cacciatora con aglio, e del rosmarino senza scordarsi la famosa Pajata con budelline di vitello e abbondante peperoncino. Nei castelli romani molto diffuse le coppiette.

A Napoli e dintorni numerosi sono i «piatti infuocati». I famosi fagioli alla carrettiera, le cosidette friarelle, gli spullecarielli, la indimenticabile zuppa di pesce alla napoletana e la poco conosciuta zuppa di soffritto. Ma soprattutto le salsicce di bufalo che fatte di carne di bufalo,del tacchino e del grasso di maiale finemente affinato con semi di finocchio e peperoncino abbondante . Un discorso a parte merita il Nord Est Italiano , dove il piccante si trova tra i gulash, ( spezzatini di carne) , cucina chiaramente influenzata dalla dominazione Asburgica di queste regioni. Buona e diffusa la presenza di peperoncino a Firenze e nei suoi dintorni.

Prodotti collegati