escl. Spedizioni
 
escl. Spedizioni
 
escl. Spedizioni
 
escl. Spedizioni
 
escl. Spedizioni

Grazie a una globalizzazione culinaria sempre più di uso comune, oggi riceviamo anche molti altri impulsi nella sperimentazioni di nuovi piatti , ad esempio con le erbe asiatiche come la citronella che ci suggerisce un suo uso, anche su pietanze nazionali, senza paura di alterare i gusti originali in modo disorientato. Anche le nostre abitudini alimentari cambiano inesorabilmente a causa degli innumerevoli ristoranti lungo le nostre strade, con offerte di cucine di diversi paesi. Quindi il motto d'ordine futuro é sperimentare per accrescere le competenze.

Le erbe sono utilizzate come condimento per aromatizzare il cibo, Le erbe sono meno dominanti. I sapori più leggeri delle spezie e nella cucina affinano verdure, carni e piatti di pesce. Per noi l'aneto e il prezzemolo sono un immancabile erba da accostare con del pesce e frutti di mare ma anche per un'insalata di cetrioli con dello yogurt magro . Erbe come il rosmarino e il timo sono tra le erbe più saporite e quindi vanno molto bene anche con l'agnello o il pollame. In Italia, ad esempio, il pollo viene condito con aglio e rosmarino ma si possono anche aggiungere strisce di peperone e sollevare il tutto con del finocchio,oppure condirlo con della Paprica affumicata dolce o piccante.

La miscela di erbe selvatiche della Orlandosidee ad esempio é consigliata con con dell' agnello marinato nel vino rosso o su delle insalate

Le erbe secche a differenza delle fresche devono sempre essere aggiunte al cibo fin dall'inizio della cottura , in modo che possano rilasciare tranquillamente il loro aroma e olio essenziale . Dove l'eccezione determina ancora una volta la regola. Le foglie di basilico, aneto e coriandolo sono erbe così delicate i cui aromi vengono distrutti molto rapidamente con il calore, quindi per questo motivo consigliamo di utilizzare queste erbe solo alla fine del tempo di cottura.